CASE HISTORIES

Benvenuti nella sezione “Case Histories” di MULTI LEVEL Consulting, nella quale vengono presentati alcuni dei progetti da noi svolti.

Potrete comprendere parte del nostro modus operandi, le tipologie di intervento e di attività intraprese, ed alcuni settori merceologici che abbiamo servito tramite il nostro background professionale.

Buona lettura!

SETTORE DELL’AZIENDA IN ANALISI:

Ortodonzia ed implantologia.

Leader a livello internazionale per quel che riguarda la progettazione, produzione e distribuzione di prodotti per il mercato odontoiatrico.

NUMERO DI DIPENDENTI:

230

FATTURATO:Dental instruments and tools in a dentists office

70.000.000 €

TIPOLOGIA DI INTERVENTO:

Rivisitazione layout e procedure di magazzino, implementazione WMS, formazione del personale.

SITUAZIONE INIZIALE CONSTATATA ALL’ARRIVO DI MLC – AS IS:

Siamo stati contattati per un progetto di ristrutturazione del magazzino e revisione dei processi, nonché delle procedure logistiche che lo caratterizzano.

L’acquisizione di un nuovo stabilimento dedicato alla funzione logistica si è tramutato in un’ottima possibilità per mettere in discussione l’apparato logistico, già efficace, e renderlo quindi maggiormente efficiente e performante.

È stata constatata in primis la necessità di potenziare e sviluppare le aree di accettazione e spedizione del magazzino, sia a livello di spazi che di organizzazione. Sono state rilevate le logiche di accettazione, stoccaggio, prelievo, packaging e spedizione del prodotto; sono state messe in discussione in diverse riprese, insieme al responsabile del magazzino, del CIO e della proprietà.

STRATEGIA INTRAPRESA PER LA RISOLUZIONE DELLE CRITICITA’ – TO BE:

Il progetto si è sviluppato come segue:

  • Rilevazione preliminare della situazione “AS IS” del magazzino, strutturale, procedurale ed informativa;
  • Mappatura dei flussi e dei processi che caratterizzavano la realtà aziendale;
  • Ridefinizione delle regole di prelievo, rotazione della merce, ubicazione prodotto finito;
  • Ottimizzazione del carico di lavoro degli addetti al magazzino;
  • Formazione on the job ed in aula dello staff coinvolto;
  • Stesura del layout di magazzino, in logica Lean, ottimizzata per le nuove percorrenze degli operativi;
  • Analisi dell’interazione uomo-software, con conseguente Software Selection per il WMS;
  • Supporto all’acquisto delle apparecchiature e strutture di magazzino (scaffalature, nastratrici, terminali, linee automatiche, ecc).

DURATA PROGETTO:

start aprile 2016 – end febbraio 2017;

SETTORE DELL’AZIENDA IN ANALISI:

Logistica e trasporti conto terzi.

Azienda specializzata nella gestione di prodotti chimici, con particolari competenze nella distribuzione di agrofarmaci.

NUMERO DI DIPENDENTI:Abt_Pflanzenschutz

30

FATTURATO:

8.000.000 €

TIPOLOGIA DI INTERVENTO:

Revisione delle logiche di magazzino, di distribuzione, con formazione del personale coinvolto. Software Selection per la gestione delle due aree (WMS + TMS).

SITUAZIONE INIZIALE CONSTATATA ALL’ARRIVO DI MLC – AS IS:

È stato notato come la maggior parte dei trasporti effettuati dall’azienda non avesse un sistema di tracciabilità.
Inoltre l’ingresso fisico della merce in azienda non avveniva in concomitanza all’inserimento contabile, cioè i prodotti non venivano caricati contestualmente a sistema, data la mancanza di un software e di una specifica procedura che lo permettesse.
Mancava un sistema che consentisse di tracciare in maniera autonoma la movimentazione dei beni e l’avvenuta consegna degli stessi.
L’azienda utilizzava delle logiche di stoccaggio dettate dai propri clienti, non dalle proprie necessità logistiche.
Data la specificità della merce stoccata, il magazzino era ed è suddiviso per aree di pericolosità, per cui la determinazione delle relative logiche necessitava di un’approfondita e particolarizzata analisi dettata da algoritimi.

STRATEGIA INTRAPRESA PER LA RISOLUZIONE DELLE CRITICITA’ – TO BE:

Il progetto si è sviluppato come segue:

  • Ridefinizione del ciclo operativo;
  • Ripianificazione al carico e allo scarico in azienda;
  • Customizzazione delle modalità di spedizione, saturazione ed ottimizzazione dello spedito;
  • Creazione e chiave di lettura dei KPI idonei alla valutazione delle performance logistiche aziendali;
  • Consulenza e formazione in merito ad operatività giornaliera e problem solving logistico;
  • Software Selection con conseguente sviluppo del modulo logistico in forma “sartoriale” per le necessità aziendali;
  • Creazione e formalizzazione di procedure informative aziendali;
  • Disegno del layout di magazzino, ubicazioni specifiche e modalità di stoccaggio in logica Lean;
  • Creazione di mobilità aziendale integrata tra i vari attori della filiera, con conseguente aumento del livello di servizio nei confronti dell’utenza;
  • Supporto al controllo di gestione amministrativo nel monitoraggio dei costi logistici sostenuti;
  • Implementazione del modello di codifica colli e spedizione tramite barcode specifici;
  • Interfaccia con i partner distributivi in un processo di track & trace atto al miglioramento della customer satisfaction e del servizio;
  • Operazioni di saving logistico generico, ma con mantenimento o innalzamento delle performance sul mercato.

DURATA PROGETTO:

start ottobre 2015 – end dicembre 2016;

 

SETTORE DELL’AZIENDA IN ANALISI: 

Logistica e trasporti c/proprio e c/terzi

NUMERO DI DIPENDENTI:camion

500 worldwide

FATTURATO:

320.000.000 € come gruppo aziendale di cui 17.000.000 € dati dall spin off logistico in questione

TIPOLOGIA DI INTERVENTO:

Temporary Management e Coaching di direzione.

SITUAZIONE INIZIALE CONSTATATA ALL’ARRIVO DI MLC – AS IS:

L’azienda veniva da una forte situazione di criticità, causata dalla fuoriuscita del responsabile aziendale e dei suoi uomini di spicco a carattere operativo e commerciale. Inoltre, la struttura risultava destabilizzata al proprio interno, rilevando importanti perdite a bilancio, e disorganizzazione generalizzata.
La fiducia del mercato, nonché del gruppo di aziende di cui faceva parte, era venuta fortemente meno.

STRATEGIA INTRAPRESA PER LA RISOLUZIONE DELE CRITICITA’ – TO BE:

Il progetto si è sviluppato come segue:

  • Affiancamento e coaching al nuovo responsabile aziendale;
  • Rivisitazione delle logiche di spedizione e di gestione della flotta di proprietà;
  • Formazione on the job ed in aula di tutto il personale d’ufficio;
  • Supporto al controllo di gestione e al CFO;
  • Gestione in toto del tender d’acquisto dei servizi distributivi e trazione di terze parti;
  • Attivazione di nuove utenze clientelari;
  • Apertura di un ufficio delocalizzato in provincia di TV per lo sviluppo di nuovi business nell’area nordest.

Già nel primo anno d’affiancamento l’azienda riportava segnali di marginalità in diverse aree d’azione, nonché vero utile aziendale dopo il primo anno e mezzo, conquistando diverse quote di mercato, perse e di nuova creazione.

DURATA PROGETTO:

start maggio 2014 – in corso;

 

SETTORE DELL’AZIENDA IN ANALISI:image

Arredamento.

Produzione di ante, maniglie e di articoli tecnici e decorativi per mobili; componentistica meccanica per l’industria del mobile.

NUMERO DI DIPENDENTI:

180

FATTURATO:

40.000.000 €

TIPOLOGIA DI INTERVENTO:

Controllo di gestione del reparto logistico.

SITUAZIONE INIZIALE CONSTATATA ALL’ARRIVO DI MLC – AS IS:

Mancanza della logistica del prodotto: le anagrafiche erano in diversi casi non corrette e l’inserimento degli ordini di conseguenza produceva delle incongruenze su pesi/volumi spediti, destinazioni presenti con più nomi, ecc.
Non era presente un Responsabile magazzino/spedizioni;
Non veniva effettuato il controllo dei costi logistici, nonchè risultava mancante un controllo di gestione del reparto;

STRATEGIA INTRAPRESA PER LA RISOLUZIONE DELLE CRITICITA’ – TO BE:

Il progetto si è sviluppato come segue:

  • Analisi dei trasporti, matching di conformità e completezza tra documenti emessi dai vettori ed estrazioni da gestionale aziendale;
  • Controllo delle incidenze del venduto sui costi di trasporto;
  • Tender di acquisto dei servizi di distribuzione;
  • Analisi dell’incidenza logistico-commerciale del venduto per zona geografica Italia-Estero;
  • Valutazione dell’insediamento di un magazzino baricentrico zona Centro Italia, analisi dei flussi di vendita, clienti serviti, location, confronto tra soluzione proprietaria e magazzino terzo;
  • Affiancamento e formazione on the job e in aula ai reparti logistico e commerciale;

DURATA PROGETTO:

start maggio 2013 – in corso;

 

divaniSETTORE DELL’AZIENDA IN ANALISI:

Logistica e trasporti.

Trasporti completi e groupages con forte specializzazione nel settore del mobile, nonché industriale, in Italia e all’estero.

NUMERO DI DIPENDENTI:

100

FATTURATO:

13.000.000 €

TIPOLOGIA DI INTERVENTO:

Controllo di gestione reparto logistico e amministrativo, formazione del personale, innovazione e informatizzazione di flussi e procedure aziendali, software selection per quanto concerne l’area trasporti (Transport Management System), progettazione e disegno layout e flussi di un nuovo magazzino acquistato dalla proprietà, futura SW selection per l’area magazzino (Warehouse Management System).

SITUAZIONE INIZIALE CONSTATATA ALL’ARRIVO DI MLC – AS IS:

Siamo stati contattati dall’azienda per un progetto di ristrutturazione aziendale, che partendo dagli uffici operativi, doveva arrivare sino alla proprietà.
Quest’ultima, conscia della presenza all’interno della struttura di lacune di carattere tecnico/operativo, informatico, procedurale, si è messa a disposizione per la crescita e per aumentare il livello di servizio sia per il cliente interno (le persone e le loro relazioni), sia per il cliente finale.
Sono state inoltre individuate diverse criticità all’interno del magazzino, dove le attività svolte non rispettavano le linee guida designate dalla proprietà; gli uffici lamentavano una mancanza di precisione nell’operato dello stesso, nonché una scarsa attenzione alla comunicazione tra reparti, il che ha portato ad una situazione limite.
Il lavoro veniva svolto, ma non nelle modalità e nei tempi consoni, con grande dispersione di tempo e denaro.
Per quanto riguarda gli uffici operativi, questi spesso non avevano il pieno controllo della loro operatività.

STRATEGIA INTRAPRESA PER LA RISOLUZIONE DELLE CRITICITA’ – TO BE:

È stata quindi intrapresa la strada dell’affiancamento operativo, sia di gruppo che singolarmente, individuando le criticità e cercando di migliorarle:

  • Sono state create le basi per un controllo di gestione logistico atto al monitoraggio e al controllo dell’andamento aziendale, attraverso la rilevazione di costi/ricavi dei mezzi;
  • è stato predisposto il calcolo del budget aziendale;
  • attraverso un organigramma ben definito sono state individuate le persone, le loro mansioni e le loro responsabilità;
  • è stato realizzato, con la collaborazione dei Resp. HR e Traffico, un manuale per gli autisti, date le continue lamentele per quel che riguardava danni ai mezzi, danni alla merce, costi incontrollati, ecc;
  • è stato predisposto all’interno del magazzino un Responsabile, il quale facesse da “filtro” tra le esigenze degli uffici e l’operatività dei magazzinieri.

Contestualmente alla ns. presenza è avvenuto un trasloco in una struttura con una superficie molto più ampia, sia per gli uffici che per il deposito. Ecco quindi che, insieme al Titolare, al Resp. Logistica e al Resp. Traffico sono state studiate ed implementate delle logiche di stoccaggio e prelievo, nonché progettate e disegnate le diverse aree di magazzino necessarie (scarico/carico, stoccaggio, ecc.)

DURATA PROGETTO:

start ottobre 2016 – end giugno 2017;

 

SETTORE DELL’AZIENDA IN ANALISI: bicchiere

Produzione e commercio di vini Italia/Estero

NUMERO DI DIPENDENTI:

30

FATTURATO:

10.000.000 €

TIPOLOGIA DI INTERVENTO:

  • Rilevazione flussi e procedure nelle aree magazzino, trasporti, commerciale/amministrativa/ICT;
  • Ripianificazione al carico e allo scarico in azienda;
  • Ridefinizione delle modalità di spedizione, saturazione ed ottimizzazione dello spedito;
  • Creazione e analisi di adeguati KPI per il monitoraggio delle performance aziendali;
  • Formazione in aula e on the job al personale d’ufficio e di magazzino;
  • Software selection per la parte magazzino (WMS);
  • Disegno del layout di magazzino, ubicazioni specifiche e modalità di stoccaggio in ottica lean.

SITUAZIONE INIZIALE CONSTATATA ALL’ARRIVO DI MLC – AS IS:

I tempi di ricezione della merce erano caratterizzati da lentezza e aleatorietà, dovute in primis alla disorganizzazione del produttore.
Mancava un’acquisizione omogenea degli ordini da parte degli agenti, con un lavoro del personale interno molto dispendioso in termini di tempo. Gli ordini ricevuti venivano classificati per consegna e non per arrivo, con conseguenti problemi nella disponibilità della merce allo specifico cliente.
Non erano presenti informazioni sull’effettiva disponibilità dei prodotti stoccati a magazzino.
Si presentava la necessità di una verifica manuale degli operatori per la conoscenza della disponibilità dei prodotti, con conseguenti ritardi e costi abnormi di struttura.
Mancava l’implementazione di logiche di stoccaggio per effettuare l’analisi degli indici rotativi, inoltre non era presente un controllo delle giacenze.

STRATEGIA INTRAPRESA PER LA RISOLUZIONE DELLE CRITICITA’ – TO BE:

  • Riorganizzazione della postazione di lavoro (ufficio);
  • Ridefinizione del layout del magazzino, tramite diverse azioni di ottimizzazione, tra le quali la determinazione della zona pedonale e di transito, l’individuazione delle aree adibite a preparazione e picking, e la definizione delle zone di partenza dei mezzi propri e di terzi, con segnaletica per automezzi carico e scarico e segnaletica per parking mezzi di proprietà. Il tutto con relativo disegno tecnico;
  • Visualizzazione corretta dell’assortimento del magazzino in ogni istante; controllo informatico dell’assortimento del magazzino; software selection e applicazione;
  • Valorizzazione del magazzino per il controllo di gestione;
  • Controllo ed ottimizzazione degli indici di rotazione del magazzino; analisi IN – OUT, stock minimi, maggior rotazione possibile;
  • Riduzione dei costi di gestione del magazzino;
  • Implementazione di una procedura per tenere tracciata la merce.

DURATA PROGETTO:

start ottobre 2015 – end giugno 2016

 

 

Questo sito utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando nel sito accetti il loro impiego.Accetto