Riferito ad un terminale intermodale è dato dal rapporto tra l’area (escluso il deposito) e la lunghezza complessiva dei binari operativi.