Area portuale dov’è possibile l’ormeggio, il carico, lo scarico di grosse navi porta–contenitori, aventi di regola rotte transoceaniche, ubicata in prossimità degli itinerari preferenziali delle navi e da/per la quale il traffico defluisca/affluisca verso altri porti con navi più piccole (navi feeder) o via ferrovia da/per gli inland terminal o via strada da/per la destinazione finale.