Alloggiamenti ricavati nella parte inferiore di semirimorchi (detti appunto “presa per pinze”) e delle casse mobili nei quali vengono inserite le pinze di sollevamento spreader.