Sbarcato in Italia a fine 2010, pochissimo tempo dopo aver annunciato l’apertura di un CeDi nel Nord Italia, il colosso statunitense dell’e-commerce Amazon mette ora a disposizione le potenzialità del proprio portale online non solo a chi desidera comprare, ma anche vendere: il nuovo servizio si chiama Amazon Marketplace.

Per ora le categorie di vendita disponibili sono tre, ovvero elettronica, software, videogiochi, ma a detta di Amazon – e non abbiamo alcun motivo per dubitarne – a breve le tipologie di prodotti offerti dai venditori verranno ampliate.

Ciò che ci sembra davvero interessante è che, insieme a Marketplace, Amazon metta a disposizione la propria logistica (gestione ordini, stoccaggio e servizi opzionali, gestione dei resi), in modo da assicurare al cliente finale lo stesso livello di servizio sia per i prodotti dei venditori esterni sia per i propri, inclusa la consegna in 24 ore e Amazon Prime.

Utilizzando poi la rete logistica europea di Amazon, per i venditori sono a disposizione i mercati di Regno Unito, Francia e Germania, ovvero i tre paesi europei per i quali, oltre all’Italia, è stata creata una versione dedicata del portale. Per approfondire modalità e costi della logistica di Amazon, rimandiamo all’indirizzo http://services.amazon.it/servizi/logistica-di-amazon/caratteristiche-e-vantaggi

fonte Logistic Time.