Amazon ha annunciato il lancio del suo primo hub di micromobilità nel Regno Unito per consegne più sostenibili nel centro di Londra. Le e-cargo bike e i walker del nuovo hub, insieme alla flotta elettrica di Amazon già sulle strade di Londra, effettueranno oltre cinque milioni di consegne all’anno in oltre il 10% della zona a bassissime emissioni di Londra.

Amazon ha anche svelato i piani per implementare installazioni di pannelli solari su larga scala presso strutture con sede a Manchester, Coalville, Haydock, Bristol e Milton Keynes entro la fine di quest’anno, per alimentare tali strutture con energia rinnovabile. Amazon raddoppierà il numero di progetti di energia solare in loco nel Regno Unito entro il 2024.
Queste iniziative avvicinano l’azienda alla sua missione Shipment Zeroconsegnare il 50% delle spedizioni Amazon a zero emissioni nette entro il 2030 – e all’obiettivo finale di raggiungere zero emissioni nette entro il 2040, 10 anni prima dell’accordo di Parigi.

Collaborando con il London Borough of Hackney, Amazon ha creato questo nuovo hub con l’intenzione di effettuare più di un milione di consegne ai clienti ogni anno, da aggiungere ai milioni di consegne già completate dai suoi furgoni elettrici. La nuova flotta di e-cargo bike e walker sostituirà direttamente migliaia di tradizionali viaggi in furgone sulle strade di Londra e ridurrà la congestione del traffico.
Amazon ha oltre 1.000 furgoni elettrici in circolazione nel Regno Unito e l’anno scorso ha aiutato l’azienda a consegnare oltre 45 milioni di pacchi. La sua flotta di veicoli a emissioni zero si espanderà ulteriormente poiché si prevede che nei prossimi mesi verranno lanciati altri hub di consegna di e-cargo in tutto il Regno Unito. Amazon ha anche annunciato di recente cinque nuovi veicoli pesanti completamente elettrici. Questi veicoli da 37 tonnellate sono tra i primi nel Regno Unito, i primi nella flotta di Amazon, e sostituiscono i tradizionali camion diesel.

Fonte: transportonline.com