Appena messo su strada i primi Stralis NP 460 alimentati a gas naturale, Gruber Logistics ha già annunciato il prossimo passo per la riduzione delle emissioni inquinanti dell’autotrasporto, ossia la prenotazione di un trattore stradale Nikola 3 a idrogeno. Per ora si parla di prenotazione perché questo modello è ancora in fase progettuale e il primo prototipo sarà presentato il prossimo aprile a Phoenix, dove ha sede Nikola Motor. Il modello Nikola 3 è stato progettato per il mercato europeo e a differenza di quello americano ha cabina avanzata, anche se mantiene la piattaforma tecnica, che prevede motore elettrico con due potenze da 500 CV e 1000 CV, nelle configurazioni trattore 6×4 o 6×2 e con autonomia da 500 a 1200 chilometri, grazie a una cella a combustibile da 120 kW. Per il rifornimento, a Bolzano esiste già un centro per la produzione d’idrogeno, nato dalla collaborazione tra la società Autostrada del Brennero e l’Istituto per Innovazioni Tecnologiche (IIT) col supporto della Giunta Provinciale e fondi comunitari.

“Insieme con A22 ci siamo prefissi lo scopo di migliorare la qualità di vita della popolazione del territorio, promuovendo tecnologie sostenibili e innovative”, spiega Thomas Klauser, direttore amministrazione, comunicazione e tecnologia del Centro. “L’attuale richiesta di cooperazione da parte di Gruber Logistics s’inserisce perfettamente nel piano di espansione della rete di idrogeno in Sudtirolo e, in partnership con l’A22, lungo il corridoio del Brennero. Assieme procederemo alla pianificazione delle infrastrutture necessarie per accogliere il transito dei mezzi pesanti lungo l’asse del Brennero”.

Martin Gruber, amministratore delegato Gruber Logistics, ha dichiarato che “come azienda di trasporti a conduzione familiare con sede in un territorio dal grande valore naturalistico come quello altoatesino, ci sforziamo da sempre di farci promotori di una mobilità più sostenibile e attenta all’ambiente. Il 2019 è per noi un anno particolarmente proficuo da questo punto di vista: abbiamo infatti ampliato la nostra flotta con l’acquisto di motrici a gas naturale liquefatto e pianificato la completa sostituzione del nostro parco mezzi. Aspettavamo da tempo l’arrivo di un camion a idrogeno sul mercato europeo, e nel veicolo messo a punto da Nikola Motor abbiamo finalmente trovato la risposta alle nostre esigenze”. Rappresentanti dell’azienda altoatesina parteciperanno alla presentazione di Phoenix: “In quell’occasione approfondiremo la nostra proposta di farci promotori di un progetto pilota a livello europeo per diffondere l’utilizzo dell’idrogeno nei trasporti”.

fonte: TrasportoEuropa