A testimoniare il successo del delivery dei farmaci anche nell’era meno critica del Covid-19 sono i dati sul primo semestre 2021 di Pharmap. Da un lato, la crescita dell’home delivery dei farmaci si è consolidata nei primi sei mesi del 2020, il periodo di massima emergenza causata dalla pandemia. Parallelamente, i dati registrati su Pharmap nello stesso arco temporale di questo anno testimoniano il consolidarsi del trend legato all’uso dei servizi digitali di home delivery: basti pensare ad un aumento esponenziale dei registrati al servizio più utilizzato in Italia. «La crescita esponenziale dell’home delivery probabilmente è dovuta al consolidarsi di un trend che aveva già preso piega ben prima della pandemia, ma che si è affermato proprio a causa dell’emergenza che ha costretto i cittadini a rimanere a casa, scoprendo così un servizio sicuro e affidabile, aggettivi molto importanti quando si parla di farmaci» dichiara Giuseppe Mineo, CEO e co-founder di Pharmap.
Dal periodo in cui gli italiani sono stati costretti a rimanere a casa per via del lockdown ad oggi che si respira un clima di riapertura grazie alla campagna vaccinale, si è registrata una crescita di utenti iscritti al servizio di delivery Pharmap del +365%. Un altro dato importante è quello che registra un aumento del +16% di richieste di consegna nel 1° semestre 2021 rispetto al 2° semestre 2020. A crescere esponenzialmente non sono soltanto le consegne a domicilio, ma anche il network Pharmap che oggi conta oltre 1700 farmacie abbonate con una copertura territoriale nazionale di oltre 250 città.
Lo scontrino medio dell’utente che richiede a domicilio prodotti della farmacia, pari oggi a €32, è sceso soltanto del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Dai dati registrati su Pharmap, gli antipiretici, come la tachipirina, continuano a rimanere stabili al primo posto dei prodotti più richiesti, così come nel 2020, anche nel 2021. Cambia lo scenario invece per mascherine, gel disinfettanti e guanti: rappresentando il 20% delle vendite nel 1° semestre 2020, il trend per i prodotti covid (mascherine, gel, guanti) si è normalizzato, rappresentando nel 1° semestre 2021, 1% delle vendite. Subito dopo gli antipiretici i prodotti più richiesti a domicilio sono stati antibiotici, antidiuretici, corticosteroidi e vitamina C.
Il pubblico maggiormente coinvolto nell’uso del servizio di consegna a domicilio Pharmap è quello femminile, con una fetta del 61% e un’età media di 41 anni, mentre la restante parte, ovvero il 38%, è rappresentata dal pubblico maschile con un’età media di 43 anni. Il restante 1% ha preferito rimanere anonimo in termini di gender. Le città che più utilizzano il servizio sono in ordine: Milano, Palermo, Roma, Bologna; infine Milano è la città che registra più richieste (+106% rispetto alle altre top città) mentre Roma è la città con lo scontrino maggiore (+19% rispetto alla media delle altre top città).

Fonte: Impresa Sanità