Con la soluzione di Logistics Reply, Nexive ha sviluppato uno strumento per potenziare smistamento e spedizione di 8 milioni di pacchi all’anno.

Nexive, il primo operatore postale privato in Italia, ha realizzato una soluzione in grado di potenziare lo smistamento e la spedizione di oltre otto milioni di pacchi all’anno grazie al supporto di Logistics Reply e alla piattaforma di ultima generazione LEA Reply, dedicata alla gestione delle attività di supply chain execution.

La collaborazione tra le due società è iniziata nel 2015, quando Nexive scelse l’app LEA Reply Last Mile per assistere i conducenti nella gestione delle operazioni tipiche delle consegne “ultimo miglio”. Successivamente è stata integrata l’applicazione mobile e web LEA Reply Hub & Network per la gestione delle attività di ricezione, smistamento, cross docking, consolidamento e spedizione. Quest’ultima soluzione, rilasciata nel 2017, ha permesso a Nexive di arrivare a coordinare una rete logistica multilivello composta da oltre 160 siti in tutta Italia e di gestire oltre 700.000 spedizioni al mese.

Oggi, grazie ad un ulteriore ampliamento del progetto, sono state aggiunte nuove funzionalità di “autonomous sorting” per aumentare le prestazioni degli hub logistici e ridurre le eccezioni nel routing dei pacchi.

Quest’ultima parte del progetto si è concentrata sull’integrazione di robot autonomi, chiamati Rover, con la piattaforma LEA Reply. I robot, spostandosi autonomamente attraverso il magazzino e gli altri Rover, possono raccogliere informazioni utili (ad esempio immagine, peso e dimensioni) mentre trasportano (smistano) gli oggetti verso la corretta area di consolidamento. La piattaforma LEA Reply, basata sulla tecnologia EDGE e un’architettura Fog per consentire ai Rover di rispondere nell’arco di millisecondi, coordina i movimenti dei robot garantendo prestazioni precise e sicure.

fonte: bitmat